martedì 11 marzo 2008

Comunicato Cooord. Regionale Emilia Romagna


Il Partito del Sud non sarà presente, in Emilia Romagna, alle prossime elezioni politiche.Siamo partiti troppo tardi,o forse le elezioni sono arrivate troppo presto....


Dalla costituzione del Partito sono passati solo tre mesi,dalla definizione del simbolo e dalla decisione di mettersi all'opera per cercare di raccogliere le firme, sono passati solo ventitre giorni.


Le difficoltà sono state tante,ma comunque è valsa la pena tentare.

L'esperienza fatta sicuramente potrà tornare utile per le prossime ,future, sfide elettorali.

Molta la simpatia, che abbiamo ricevuto in questo nostro tentativo, da parte di tanti cittadini di ogni estrazione sociale,senza distinzione di provenienza.

Abbiamo iniziato a seminare,siamo certi in futuro di raccogliere.

La nostra azione,comunque, non si ferma certamente qui.

Eravamo ben consapevoli delle difficoltà che ci aspettavano e che purtroppo, in questa occasione,si sono dimostrate insuperabili.Non siamo riusciti a raccogliere tutte le firme che i "croupier" e i padroni del banco del gioco hanno imposto,per presentare le liste del Sud.

Penso, comunque, che la cosa più importante sia che per la prima volta, tutti... noi meridionalisti,... o quasi tutti, ci abbiamo provato... e sapevamo che, i padroni giocano con le carte truccate e non ce l'avremmo fatta, ma già prima di cominciare tutti ci siamo detti che l'importante era cominciare comunque, se non altro per imparare, per farci le ossa... ed infatti, da quel che sento in giro, ci stiamo tutti riprendendo molto velocemente.


Molti lo dicevano fin dall'inizio, e molti di più lo dicono adesso:"con questa esperienza sia pure negativa che abbiamo fatto, la prossima volta i nostri avversari, anche se bareranno ancora più biecamente, non riusciranno lo stesso a fregarci così facilmente come adesso...", ed io, ed anche tanti altri, non crediamo affatto che sia questione "solo" di elezioni...

Constato che tutti!... Questa volta, proprio tutti... abbiamo preso attentamente le misure dei nostri errori, dei nostri limiti, e di cosa fare e non fare per... la prossima volta...


La Prossima Volta molti di noi la stanno preparando già fin d'ora e credo che questa sia l'unica cosa realmente importante.


Non potrà andar peggio di adesso.


E' questa forse la gran novità! Per la prima volta, in quasi tutto il movimento, chi in un modo, chi in un altro, molti complessivamente si sono messi in moto... è stato un fatto quasi corale; e non importa che qualcuno abbia preso una strada e qualcun altro un'altra strada, e qualcuno ancora sia rimasto a fare la Cassandra .


Non importa affatto!

La Prossima Volta... è cominciata già adesso, e una cosa abbiamo già imparato:


Non ci sarà sconfitta o imbroglio che ci potrà fermare o scoraggiare,... ormai abbiamo alzato la testa e ci proveremo e ci riproveremo comunque ed in tutti i modi e ormai nient'altro di meno della vittoria totale e completa potrà mai soddisfarci.

La priorità ora è quella di radicare il Partito sui territori.

Abbiamo già raccolto alcuni contatti che riteniamo interessanti e che cercheremo di approfondire,perseguendo nel contempo l'obiettivo di allargare sempre più la cerchia dei sostenitori e simpatizzanti.


In poche parole non ci arrenderemo a queste prime difficoltà e andremo avanti come sempre,certi che con il lavoro quotidiano riusciremo,un passo alla volta, nel nostro intento.


Intanto supporteremo,in ogni modo possibile,la candidatura degli amici siciliani,guidati da Erasmo Vecchio,nell'unica circoscrizione che vedrà concorrere il nostro simbolo alla tenzone elettorale.

Parimenti accadrà con le tante liste locali, con cui saremo presenti alle elezioni amministrative.


Auguriamo a tutti questi amici un ottimo riscontro elettorale,che serva come sprone, a tutti,per un impegno sempre maggiore, per potere al contempo far crescere nella coscienza dei popoli meridionali l'ansia di riscatto e di affrancamento da un periodo buio e di barbarie che oramai dura da troppo tempo.

W LA NAZIONE NAPOLITANA W LA SICILIA W IL PARTITO DEL SUD
Leggi tutto »

Il Partito del Sud non sarà presente, in Emilia Romagna, alle prossime elezioni politiche.Siamo partiti troppo tardi,o forse le elezioni sono arrivate troppo presto....


Dalla costituzione del Partito sono passati solo tre mesi,dalla definizione del simbolo e dalla decisione di mettersi all'opera per cercare di raccogliere le firme, sono passati solo ventitre giorni.


Le difficoltà sono state tante,ma comunque è valsa la pena tentare.

L'esperienza fatta sicuramente potrà tornare utile per le prossime ,future, sfide elettorali.

Molta la simpatia, che abbiamo ricevuto in questo nostro tentativo, da parte di tanti cittadini di ogni estrazione sociale,senza distinzione di provenienza.

Abbiamo iniziato a seminare,siamo certi in futuro di raccogliere.

La nostra azione,comunque, non si ferma certamente qui.

Eravamo ben consapevoli delle difficoltà che ci aspettavano e che purtroppo, in questa occasione,si sono dimostrate insuperabili.Non siamo riusciti a raccogliere tutte le firme che i "croupier" e i padroni del banco del gioco hanno imposto,per presentare le liste del Sud.

Penso, comunque, che la cosa più importante sia che per la prima volta, tutti... noi meridionalisti,... o quasi tutti, ci abbiamo provato... e sapevamo che, i padroni giocano con le carte truccate e non ce l'avremmo fatta, ma già prima di cominciare tutti ci siamo detti che l'importante era cominciare comunque, se non altro per imparare, per farci le ossa... ed infatti, da quel che sento in giro, ci stiamo tutti riprendendo molto velocemente.


Molti lo dicevano fin dall'inizio, e molti di più lo dicono adesso:"con questa esperienza sia pure negativa che abbiamo fatto, la prossima volta i nostri avversari, anche se bareranno ancora più biecamente, non riusciranno lo stesso a fregarci così facilmente come adesso...", ed io, ed anche tanti altri, non crediamo affatto che sia questione "solo" di elezioni...

Constato che tutti!... Questa volta, proprio tutti... abbiamo preso attentamente le misure dei nostri errori, dei nostri limiti, e di cosa fare e non fare per... la prossima volta...


La Prossima Volta molti di noi la stanno preparando già fin d'ora e credo che questa sia l'unica cosa realmente importante.


Non potrà andar peggio di adesso.


E' questa forse la gran novità! Per la prima volta, in quasi tutto il movimento, chi in un modo, chi in un altro, molti complessivamente si sono messi in moto... è stato un fatto quasi corale; e non importa che qualcuno abbia preso una strada e qualcun altro un'altra strada, e qualcuno ancora sia rimasto a fare la Cassandra .


Non importa affatto!

La Prossima Volta... è cominciata già adesso, e una cosa abbiamo già imparato:


Non ci sarà sconfitta o imbroglio che ci potrà fermare o scoraggiare,... ormai abbiamo alzato la testa e ci proveremo e ci riproveremo comunque ed in tutti i modi e ormai nient'altro di meno della vittoria totale e completa potrà mai soddisfarci.

La priorità ora è quella di radicare il Partito sui territori.

Abbiamo già raccolto alcuni contatti che riteniamo interessanti e che cercheremo di approfondire,perseguendo nel contempo l'obiettivo di allargare sempre più la cerchia dei sostenitori e simpatizzanti.


In poche parole non ci arrenderemo a queste prime difficoltà e andremo avanti come sempre,certi che con il lavoro quotidiano riusciremo,un passo alla volta, nel nostro intento.


Intanto supporteremo,in ogni modo possibile,la candidatura degli amici siciliani,guidati da Erasmo Vecchio,nell'unica circoscrizione che vedrà concorrere il nostro simbolo alla tenzone elettorale.

Parimenti accadrà con le tante liste locali, con cui saremo presenti alle elezioni amministrative.


Auguriamo a tutti questi amici un ottimo riscontro elettorale,che serva come sprone, a tutti,per un impegno sempre maggiore, per potere al contempo far crescere nella coscienza dei popoli meridionali l'ansia di riscatto e di affrancamento da un periodo buio e di barbarie che oramai dura da troppo tempo.

W LA NAZIONE NAPOLITANA W LA SICILIA W IL PARTITO DEL SUD

3 commenti:

sudlibero ha detto...

Mi dispiace che il Partito del Sud non ce l'abbia fatta, per la prima volta dopo vent'anni mi identificavo in un partito. Io vivo a Mantova ma sono un brigante Napoletano e se prossimamente posso esservi utile, io e i miei briganti saremo a disposizione.
Antonio Iannaccone
brigante non più emigrante

non mi arrendo ha detto...

Caro Antonio,mandami il tuo indirizzo mail a:

partitodelsud.emiliaromagna@yahoo.it

che ho comunicazioni per te e non riesco a recuperare il tuo indirizzo e-mail dal post.

Grazie
webmaster partito del sud

Orazio Vasta ha detto...

PER LA SICILIA AL SENATO IL "PARTITO DEL SUD"
Un soggetto politico meridionalista per il riscatto del Popolo meridionale e del Sud. Un progetto che prende avvio dalla Sicilia e che rifiuta inciucidi ogni tipo con il sistema partitocratico che si vuole ad ogni costocontrastare.
11/03/2008 -
AMMESSA LA LISTA "PARTITO DEL SUD-ALLEANZAMERIDIONALE" ALSENATO DELLA REPUBBLICA PER LA REGIONE SICILIANA.
Capolista è l'Ing.Angelo Todaro, un imprenditore siciliano che opera inItalia e in Europa nel comparto dell'energia alternativa. Dopo l'Arch.Erasmo Vecchio, già fondatore di "Noi Siciliani" e Vice Cordinatore nazionale del Partito del Sud, seguono candidati indipendentisti del Fronte Nazionale Siciliano di Pippo Scianò, del Partito Autonomista Siciliano e di altri movimenti e gruppi sicilianisti. Nella lista figura anche Antonio Ciano, noto meridionalista e scrittore di saggi di grande rilievo, Cordinatore nazionale del Partito del Sud ed Assessore alComune di Gaeta. La lista rappresenta l'anima pura della rivoluzionemeridionale e si differenzia dall'MPA di Lombardo per il fatto di nonessere legata ad alcuno degli schieramenti e, quindi, noncondizionabile dal sistema partitocratico romanocentrico che è la causadel grave stato di emarginazione e degrado del Sud e di impoverimentodella comunità meridionale e siciliana.I promotori hanno espresso, inuna conferenza stampa tenuta ieri sera in Hotel del contro storico diPalermo, l'auspicio che i sicilianisti, gli indipendentisti siciliani,il mondo della cultura, i piccoli produttori di ricchezza, i giovanidisoccupati e tutti coloro che vogliono espimere, per protesta o perorgoglio, un voto di libertà contro il sistema che ha reso colonia il Sud del paese, diventino ambasciatori di questo progetto esaltante ricco di autentica passione e puro ideale.LISTA: Todaro Angelo Antonio-Vecchio Erasmo-Severino Angelo-Mirto Corrado-Ciano Antonio-CanizzaroFabio-Attardo Salvatore-Cantarella Carlo Alberto-Baglieri Giuseppa-Barbagallo Giuseppe-Basile Giovanni-Caccamo Eugenio-Castellano Costanza-D'Angelo Leonardo-D'Antoni Rosalia-Riggio Giuseppe-Russo Nunzia-Santonocito Concetta.
retesud@gmail.com
**********************
eleotto.iniziativefns
Blog elettorale di proposta e di approfondimento politico-programmatico promosso dagli INDIPENDENTISTI du FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU - SICILIA INDIPINNENTI
martedì 11 marzo 2008
Iniziamo a presentare la lista"PARTITO DEL SUD-ALLEANZA MERIDIONALE"


lo facciamo partendo dai candidati che militano e si riconoscono nel Frunti Nazziunali Sicilianu – Sicilia Indipinnenti.Una presenza quella dei militanti e dei dirigenti F.N.S. oltremodo, lo diciamo senza concessioni alla retorica di sorta, in quest’occasione,qualificata e prestigiosa.
Persone come ad esempio, il Professore Corrado Mirto, o ancora il Prof. Fabio Cannizzaro o Angelo Severino sono conosciuti, da tempo, negli ambienti sicilianisti ed indipendentisti per il loro impegno.Come dimenticare, poi,la tenacia e la passione politica di Rosalia D’Antoni, l’acume di Giovanni Basile e l’entusiasmo di Eugenio Caccamo e la perspicacia e la lungimiranza di Leonardo D’Angelo.Tutti i candidati F.N.S. rappresentano e portano nella lista "GIGLIO & TRINAKRIA" presentata per il rinnovo del SENATO nel Collegio SICILIA sia l’amore per la Nazione e la Patria Siciliana sia la volontà di fare di questa NOSTRA SICILIA un luogo migliore, più equo e prospero.In questa avventura siamo schierati fraternamente, senza remore o retropensieri, insieme a Erasmo Vecchio ( già fondatore di Noi Siciliani e Vice Cordinatore nazionale del Partito del Sud) a l'Ing. Angelo Todaro, un imprenditore siciliano che opera nel comparto dell'energia alternativa ad Antonio Ciano, noto meridionalista e Coordinatore nazionale del Partito del Sud, al Partito autonomista siciliano e ad altri validi esponenti sicilianisti.La lista rappresenta, dunque, l’anima democratica è più vitale della rivoluzione sia del Meridione che della Sicilia.Non è certo casuale, poi che Noi non si sia legati ad alcuno degli schieramenti che, in un modo o nell'altro, sono stati complici del grave processo di emarginazione e degrado del Sud e della Nazione Siciliana.Noi siamo schierati solo dalla parte dei Popoli Siciliano e Meridionale, ambedue offesi e vilipesi da prassi politiche SIMONIACHE e NEOCOLONIALI.Le tematiche principali che affrontiamo nel nostro programma muovono da concrete esigenze del nostro Popolo. Approfondiremo via via i diversi punti del programma. Concludiamo questo primo intervento dicendo che con la lista " PARTITO DEL SUD-ALLEANZA MERIDIONALE" in cui sono presenti i candidati Indipendentisti du Frunti Nazziunali Sicilianu è RISORTA LA SPERANZA DI UNA ALTERNATIVA PER LA SICILIA.
ANTUDU!
Per comunicazioni: ele8fns@gmail.com

Pubblicato da Orazio Vasta a mercoledì, marzo 12, 2008
oraziovasta@libero.it
rarika-radice.blogspot.com

 
[Privacy]
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Hot Sonakshi Sinha, Car Price in India